E-commerce poche regole fondamentali per avere successo

Ottobre 2021

Consigli utili per realizzare un e-commerce di Successo con un alta di conversione

Una volta messo in piedi il vostro negozio di ecommerce, non crediate di aver finito perché per avere successo siete solo a metà dell’opera. Vediamo insieme quali sono le e-commerce poche regole fondamentali per avere successo e ottenere una macchina perfetta e capace di generare fatturato e utili.


Incoraggiare e gestire le recensioni online

Il feedback del cliente migliora il servizio, genera fiducia e aumenta le vendite. Inoltre, crea automaticamente contenuti positivi sul vostro prodotto, contenuti che girano in rete e sono trovati nelle ricerche tematiche. Il feedback al cliente va richiesto al momento opportuno. Monitorando la consegna del pacco, quando si è sicuri che il cliente l’ha ricevuto, contattatelo attraverso il canale da lui preferito e chiedete una recensione. Utilizzate una comunicazione personalizzata e autentica. 

Non un testo preimpostato in linguaggio ministeriale. Chiamatelo per nome, scrivete qualcosa che gli faccia capire che quel messaggio è personale, diretto solo a lui. Chiedete il suo giudizio. La gente ama esprimere giudizi. Chiedete loro di raccontare. Una corretta gestione delle recensioni può influenzare i ricavi. Più recensioni girano intorno a un prodotto, più viene stimolato l’interesse di altri potenziali acquirenti. 

Non solo dovete leggere tutte le recensioni, ma dovete anche rispondere. Aprire una conversazione partendo da un feedback farà “girare” quel contenuto. Rispondete sempre, anche se il commento non è positivo. A volte le persone amano lamentarsi perché hanno bisogno di attenzione. Dategliela. 

Spesso possono fornirvi un’ottima idea per eliminare il difetto di un prodotto. Facendogli percepire di essere interessati ai suoi pensieri trasformerete un cliente apparentemente scontento in un cliente affezionato. Servono pazienza, un po’ di tempo e sensibilità, ma funziona.

Farsi trovare facilmente

Farsi trovare facilmente è il perno del vostro progetto di comunicazione online. Dovete avere un sito ben fatto, semplice, pulito, essenziale, con immagini professionali e contenuti calibrati sui motori di ricerca. Sarebbe meglio, per l’ottimizzazione dei contenuti, rivolgersi a chi lo fa per mestiere.

Se invece volete conoscere questo mondo dovrete imparare cos’è un motore di ricerca e come funziona; cosa vuol dire ricerca organica; come funziona e quando conviene la ricerca a pagamento; come scegliere le parole chiave; come usare le risorse digitali per fare pubblicità a livello locale… insomma dovrete diventare esperti del settore. 

Non è impossibile. Su Internet ci sono molti tutorial e corsi online da seguire. Dovete anche presidiare i social media con post ricorrenti che riportano sempre link o bottoni per procedere all’acquisto, che invoglino il cliente a interagire, a porre domande, a lasciare commenti, a intavolare discussioni.

Vendere la qualità e le caratteristiche del prodotto

Se avete un prodotto scadente potete “pomparlo” e per un po’ venderà, ma presto sarà battuto da un prodotto migliore della concorrenza. La qualità è una delle principali leve di vendita, in qualsiasi mercato e in ogni tempo. 

La moltiplicazione dei canali di comunicazione permette alla gente di informarsi facilmente e velocemente. Sarà sempre più difficile ingannarla con falsi messaggi. Puntate quindi sulla qualità del vostro prodotto. Descrivetela nei particolari, esaltatela, mettetela sempre in primo piano descrivendo quelle caratteristiche che si traducono in benefici per il cliente.

Descrivere il prodotto

Il 20 per cento dei mancati acquisti o degli errori di acquisto proviene da informazioni carenti o poco chiare sul prodotto. In 15 secondi il consumatore deve capire che quel che sta cercando è proprio lì, davanti ai suoi occhi. 

Descrizione tecnica a parte, elencate con parole semplici i benefici che quel prodotto fornirà all’acquirente. Semplice non vuol dire facile. Appena creato il testo, abbandonatelo per mezza giornata. Poi riprendetelo in mano, rileggete, rileggete e cercate di sintetizzare, di semplificare il più possibile. Fate conto che dovete riuscire a spiegare il sistema solare a un bambino di cinque anni.

Utilizzare la leva della rarità

Altro elemento essenziale della vendita online è la rarità del prodotto. Perché dovrebbero comprare da voi quel che possono trovare altrove? 

È questa la domanda che dovete porvi. Se invece farete in modo che il cliente percepisca come raro il vostro prodotto, esso acquisirà ai suoi occhi maggior valore, e lui sarà più propenso a comprarlo, per paura di perderlo. 

Approfondite concetti come “edizione limitata”, eccellenze territoriali, disponibilità temporalmente limitata.

Sfruttare gli eventi speciali

Le feste comandate sono occasioni speciali per organizzare vendite speciali. Organizzate in largo anticipo campagne di comunicazione sul vostro sito e sui social. Se non siete in grado, rivolgetevi a un creativo che sappia assemblare immagini e testo per un messaggio da diffondere con una periodicità prestabilita. 

A seconda del vostro target, scegliete il linguaggio e il messaggio adeguati, che parlino la loro lingua.

Coupon e sconti speciali

Buoni sconto, coupon e codici sconto accrescono il tasso di conversione e fidelizzano il cliente, oltre a farlo risparmiare sulla spesa. 

Partite sempre da una ricerca di mercato per trovare un bacino di utenti corrispondenti al vostro target. Fornite loro uno di questi strumenti e lo invoglierete a diventare cliente. 

Ciclicamente, inviate anche ai vostri clienti acquisiti un coupon o un buono sconto personalizzato. Si sentiranno coccolati, speciali, e il rapporto resterà duraturo.

Mostrare la produzione

Il concetto che deve passare è quello di massima trasparenza. Non avete nulla da nascondere e ne siete orgogliosi. 

Per prodotti o servizi, cosa accade dietro le quinte, come nasce il prodotto, mostrare alcuni passi della produzione, descrivere la cura e la professionalità che ci mettete, saranno un’ottima leva per chi non vi conosce ancora.

Semplificare le procedure d'acquisto

Meno di un minuto. È il tempo massimo che deve passare tra la decisione di acquisto e l’avvenuto pagamento. In questo intervallo il cliente deve riflettere il meno possibile. 

Più tempo passa e più si possono verificare ripensamenti e abbandono del carrello. Più tempo passa e più la motivazione all’acquisto potrebbe calare. 

Più tempo passa e meno il cliente sarà invogliato a tornare sul vostro sito per comprare. Per questo vi serve un sito e-commerce professionale, semplice e veloce.

Gabriele Venturini

- Capitano SEO di lungo corso